Contro Macron la Miriano tira in ballo una presunta «indissolubilità» del matrimonio, ma i suoi Putin, Salvini, Berlusconi ed Adinolfi sono tutti divorziati

da Gayburg — 14 maggio 2017 alle 7:52

Costanza Miriano avrebbe preferito la vittoria politica della destra estremista di Le Pen. Ce lo fa capire con un chiaro articolo di indottrinamento ideologico volto a screditare Macron. La donna dice che la sua sia propaganda subdola e che quella gentaglia lavorerebbe per rovinare la democrazia. Intenzionata ad avviare quella solita macchina del fango che la fa sentire così tanto "cristiana" nel rinnegare Gesù attraverso le sue condanne morale, afferma: «Banchiere, economista, consigliere di Mitterand e Sarkozy, ha una mano o anche due in… Continua »

Gayburg

Scrivi un commento