Costanza Miriano non vuole la parità per le donne: «Non era poi male quando ci impedivano di studiare e di scegliere»

da Gayburg — 8 marzo 2017 alle 3:58

Non pare un caso che Costanza Miriano sia una delle poche donne ai vertici dell'integralismo cattolico, soprattutto se si considera come a renderla apprezzata sia il suo sostenere che gli uomini debbano essere reputati superiori a lei. In quel clima in cui omofobia e misoginia vanno spesso a braccetto, nella stessa modalità con cui si usa Giorgio Ponte per sostenere che siano i gay a voler essere considerati inferiori agli etero, si usa la Miriano per sostenere che siano le donne a voler essere sottomesse all'uomo. Continua »

Gayburg

Scrivi un commento