Due gay marocchini picchiati a sangue dal branco: la polizia li arresta e lascia liberi gli aggressori

da Gayburg — 29 marzo 2016 alle 10:00

È agghiacciante un video che mostra un attacco omofobico verificatosi in Marocco, dove un gruppo di almeno cinque persone ha fatto irruzione in casa di una coppia gay per massacrarla di botte. Nelle immagini si vedono i volti tumefatti delle vittime e i loro corpi ricoperti di sangue. I fatti si sono verificati a Beni Mellal, una città a nord di Marrakech. Il documento è stato realizzato con un telefono cellulare proprio da uno degli aggressori, intenzionato a documentare di aver colto i due ragazzi durante un rapporto sessuale per poi… Continua »

Scrivi un commento