I Mondiali di «Balalaika», troppi ospiti e poche idee originali

da Corriere.it - Spettacoli — 2 luglio 2018 alle 21:16

Un varietà non funziona solo sull’accumulo: servono idee, carisma del conduttore e, nel caso specifico, la capacità di analizzare anche le partite con il sorriso sulle labbra Continua »

Scrivi un commento