Il Codacon ci attacca, ma quei consumatori che dicono di rappresentare paiono più concordi con noi che con loro

da Gayburg — 11 febbraio 2019 alle 20:14

Mentre il Codacons ci invia rancorose email  che paiono in contrasto con il principio della libertà di opinione, l'impressione è che i consumatori che loro dicono di rappresentare siano più concordi con le nostre tesi che con le loro iniziative. Questo, perlomeno, è quanto pare emergere nell'osservare i commenti che l'associazione ha raccolto su Twitter nell'annunciare una denuncia che hanno sporto contro il festival di Sanremo per aver rispettato il regolamento: [leggi tutto]

Continua »

Gayburg

Scrivi un commento