Il Codacons denuncia alla Procura la preghiera contro i gay degli adinolfiniani. È oltraggio alla religione cattolica e istigazione all'odio

da Gayburg — 16 maggio 2018 alle 4:43

Potrebbe finire in tribunale la preghiera contro i gay che era stata annunciata dai seguaci di Mario Adinolfi. Il Codacons ha infatti presentato una denuncia alla magistratura locale e all’Agcom contro la vergognosa iniziativa pubblicizzata attraverso manifesti e pubblicità sul web. «Si apprende che in vista del primo Gay Pride di Bergamo un gruppo di associazioni cristiane ha deciso di organizzare un momento di preghiera “in riparazione”, definita “Adorazione eucaristica in riparazione al gay pride” –scrive il Codacons nell’esposto– Ebbene… Continua »

Gayburg

Scrivi un commento