Il figlio di Marcello Foa è stato assunto nello staff di Salvini. È pagato per fare propaganda al «capitano» e per rendere virali i suoi post

da Gayburg — 3 agosto 2018 alle 2:58

Il figlio di Marcello Foa è stato assunto nello staff di Salvini con la mansione di scrivere e rendere virale i messaggi firmati dal "capitano". È quanto denuncia L'Espresso dopo che Matteo Salvini ha dichiarato di  volersene fregare della bocciatura da parte del Consiglio di Vigilanza dato che lui esige che la Rai venga consegnata nelle mani di Marcello Foa. Peccato che quel nome ora non sia più solo un suo fan, ma anche il padre di un suo dipendente incaricato di fare propaganda. Continua »

Gayburg

Scrivi un commento