Il fondamentalismo presenta 12 esposti alla Corte dei Conti contro i patrocini ai Pride. Contestano un danno eriale anche quelli gratuiti

da Gayburg — 11 luglio 2018 alle 9:00

È l'adinolfiniano Filippo Fiani ad aver presentato dodici esposti alla Corte dei Conti per contestare a oltre cento enti locali e regionali il loro patrocinio ai Pride. Presumibilmente nel tentativo di trovare un qualche personaggio vicino al fondamentalismo che possa dar seguito alla sua farsa, Fiani ha presentato i suoi esposti alle procure territoriali di Campania, Lombardia, Piemonte, Umbria, Lazio, Toscana, Sicilia, Veneto, Sardegna, Liguria, Trento e Bolzano, gli esposti chiamano in causa le Regioni Lazio, Campania, Piemonte, Toscana… Continua »

Gayburg

Scrivi un commento