La Cassazione ha stabilito che non vi sono mai state le condizioni per l’arresto del Sindaco di Bibbiano

da Gayburg — 4 dicembre 2019 alle 11:40


Il fondamentalista Jacopo Cogne gli ha vomitato addosso insulti irripetibili, i leghisti lo hanno accusato di essere un pedofilo e Mario Giordani ha fatturato miglia di euro dedicando odio contro di lui e seguirando le più abominevoli falsità. Ora la Cassazione ha rilasciato il sindaco di Bibbiano, sostenendo che non ci sono mai state le condizioni per l’arresto avvenuto mentre Matteo Salvini sedeva al Viminale. Nonostante il sindaco non fosse mai stato accusato di coinvolgimenti nei presunti illeciti sugli affidi, Lega e Fratelli d'Iralia avevano cercato di far credere il contrario... Continua »

Gayburg

Scrivi un commento