La Rai giallo-verde suddividerà i programmi «per maschi» da quelli «per femmine»

da Gayburg — 15 aprile 2019 alle 7:40


La Rai di Marcello Foa si avvia ad una ridefinizione aziendale basata sulla strenua promozione degli stereotipi di genere teorizzati dalle lobby integraliste filo-leghiste del congresso di Verona. Spariranno RaiPremium e RaiMovie, facendo spazio a Rai6 per il pubblico femminile e ad una nuova Rai4 per quello maschile. Non è chiaro che cosa i leghisti intendano per «programmi al maschile» e «programmi al femminile», ma pare evidente il tentativo di specificare che non siano le persone a scegliere i propri interessi quanto lo stereotipo… Continua »

Gayburg

Scrivi un commento