Le destre si accaniscono sui minori nel tentativo di cancellare le famiglie arcobaleno

da Gayburg — 11 settembre 2019 alle 11:29


«È una guerra di parole. Non sporca, lercia. Alimenta la paura, aggredisce i deboli, distrae dal mondo intorno e inchioda a una campagna elettorale eterna». Così L'Inkiesta commenta la crociata dell'estrema destra contro le famiglie arcobaleno, combattuta sulla pelle dei più deboli. Per quanto la fine dell'egemonia salviniana potrebbe offrire ossigeno alle famiglie che il leghista Fontana sosteneva non esistessero, sul tavolo restano cinque esposti alle Procure della Repubblica presentate dall'omofobia organizzata e un disegno di legge a… Continua »

Gayburg

Scrivi un commento