Mathias Mougoue del Grande Fratello 2: "Fui il primo concorrente nero. Venni percepito come un intruso, della tv mi stufai subito"

da TVBlog.it — 28 ottobre 2018 alle 10:14

Per definire la sua breve avventura in televisione cita un proverbio a lui caro: “Meglio essere la testa di un topo che la coda di un leone”. A Mathias Mougoue i riflettori non sono mai piaciuti e, appena ha potuto, se n’è allontanato, tornando alla realtà quotidiana fatta di normalità e piccole grandi soddisfazioni.

Quarantaquattro anni oggi, a ventisei entrò nella casa del Grande Fratello. Continua »

Massimo Falcioni

Scrivi un commento