Rai, il governo: "Niente tetto stipendi 240 mila euro per gli artisti"

da TVBlog.it — 21 aprile 2017 alle 12:40

Questa mattina il ministero per lo Sviluppo Economico ha spedito una lettera alla Rai autorizzando di fatto la televisione di Stato a pagare gli artisti in sostanziale libertà e secondo criteri di mercato. Dunque le prestazioni artistiche devono essere escluse dal tetto alle retribuzioni di 240 mila euro lordi annui, che resta confermato invece per dipendenti, consulenti e collaboratori di alto genere.

Secondo quanto si apprende, alla lettera del ministero è allegato anche il parere dell'Avvocatura dello Stato, … Continua »

Massimo Galanto

Scrivi un commento